A.N.C.S.A. il giorno 13 Ottobre u.s. si è resa partecipe di un congresso organizzato da ANAS e World Road Association, vertente sugli sviluppi futuri della circolazione stradale dei veicoli, con importanti novità sulla Guida Automatica – rete viaria connessa, ANAS si è posta come obbiettivo che nei prossimo 5 anni la guida automatica sulla rete autostradale non sarà più un miraggio ma una positiva realtà, è per questo che A.N.C.S.A., sempre attenta alle nuove tecnologie ed in continuo aggiornamento, ha l’interesse di scorgere su come cambieranno in un prossimo futuro, gli interventi di soccorso stradale e le modalità nel quale gli stessi verranno posti atto.

L’evoluzione dei mezzi di trasporto nei prossimi 10 anni, dai ciclomotori ai camion, dai treni alle navi sarà guidata dall’obiettivo di migliorare il sistema dei trasporti in termini di SicurezzaImpatto ambientale ed Efficienza. Nessuna novità potrà rinunciare ai tre assi della sostenibilità: ambientale, sociale ed economica. Quindi si svilupperanno veicoli sempre più ecologici che tenderanno a essere in grado di annullare le emissioni nocive e di gas serra nell’uso (Tank To Wheel) come i veicoli elettrici o in assoluto (Well To Wheel) che sfruttano energia anche da fonti rinnovabili.

I mezzi connessi saranno in grado di scambiare in assoluta sicurezza informazioni con strade sensorizzate o con ma anche capaci di interconnettersi con la rete elettrica non solo per la ricarica delle batterie ma all’occorrenza per contribuire a stabilizzare la rete elettrica stessa. L’automobile tra 10 anni sarà decisamente più intelligente e flessibile nell’uso e contribuirà in modo adattativo ad un sistema dei trasporti pubblico/privato intermodale che limiterà l’impatto ambientale sino ad annullarlo e incrementerà la sicurezza azzerando di fatto la possibilità di incidenti. Arrivando al livello massimo di guida autonoma, il guidatore avrà la possibilità di delegare il task di guida laddove consentito dalle infrastrutture al veicolo e sarà sostituito completamente dal veicolo laddove la situazione critica in termini di sicurezza sarà garantita meglio dal veicolo che in quella circostanza opererà come un vero e proprio pilota-robot.

In questo contesto evolutivo, i grandi investimenti in Ricerca e Sviluppo e le opportunità di nuovi business hanno determinato e determineranno accordi tra costruttori, tra costruttori e fornitori di primo e secondo livello, acquisizioni di imprese e start up.

Il Presidente A.N.C.S.A.

Eleonora Testani