ANCSA sempre attenta ai temi relativi alla sicurezza stradale, non solo del traffico veicolare, ma anche alle utenze più deboli, ha partecipato fattivamente ad un progetto promosso dalla Consulta Cittadina di Roma Capitale durato più di sei mesi, per migliorare le condizioni di sicurezza dei pedoni nella fase di attraversamento, è per questo che ANCSA ha deciso di proporre un progetto per allineare la città di Roma alle altre capitali europee in tema di attraversamenti pedonali SMART, per le utenze vulnerabili.

Il progetto è diventato realtà pochi giorni fa in via sperimentale in via di Porta Metronia, dove è stata posizionata la prima installazione di questo genere della Capitale.

Soddisfatto anche il presidente della commissione mobilità Enrico Stefano:  “Fin dal nostro insediamento, anche grazie al prezioso contributo della Consulta Cittadina sulla Sicurezza Stradale, lavoriamo incessantemente con questo obiettivo. La Sicurezza Stradale passa da due ordini di azioni: la riduzione del numero dei mezzi privati circolanti (lo faremo il prossimo anno con la modifica degli orari ZTL e la revisione delle tariffe della sosta, e con l’esclusione dei bus turistici dal centro storico), la moderazione degli stessi (in questo assestamento di bilancio andremo a finanziare l’acquisto di nuovi velox) e mettendo in sicurezza i percorsi pedonali e ciclabili”.

Questa è la dimostrazione che l’impegno e la dedizione pagano sempre e che la sicurezza stradale di cui ci facciamo garanti da anni, è tema allorchè trasversale che coinvolge tutte le utenze indistintamente.