18 maggio 2024

Il TAR congela la circolare

Buona la prima.
Accolta la richiesta di sospensiva.

A.N.C.S.A. informa n.10/24

Icona utente Ancsa

Solo gli utenti associati all'ANCSA possono accedere alle aree riservate.

Dimenticata?

Come associarsi

Ancsa ricorso congela la circolare

Riconosciuta la fondatezza del ricorso presentato dall’Ancsa, patrocinata dall’avv. Giuseppe Altieri

Con ordinanza n. 1913/2024 del 15 maggio scorso, il Tribunale amministrativo regionale per il Lazio ha accolto la richiesta di sospensiva della circolare del Ministero dell’Interno dell’8 febbraio 2004, relativa alle modifiche normative in tema di assicurazioneobbligatoria contenute nel decreto legislativo n. 184 del 22 novembre 2023, che ha recepito la direttiva (UE) 2021/2118 del Parlamento europeo e del Consiglio del 24 novembre 2021.

Come è noto, l’Ancsa ha deciso di ricorrere al TAR poiché la Circolare del Ministero dell’Interno prevede che in caso di veicolo privo di copertura assicurativa per la responsabilità civile, il trasgressore possa restarne alla guida per raggiungere, senza alcun controllo o limite di chilometraggio, la località stabilita per la custodia del mezzo.
La disposizione deriva da una nota interpretativa apposta a piè di pagina, la n. 21 a pag. 7 dell’Allegato, che recita: “Di conseguenza, appare legittimo che il veicolo sequestrato perché privo di copertura assicurativa possa essere condotto nel luogo scelto per la custodia dallo stesso conducente, su percorso espressamente indicato dall’organo
accertatore, qualora non vi siano motivi ostativi
.”

L’ordinanza del TAR sospende la circolare limitatamente alla nota che interpreta le modifiche normative in materia di assicurazione obbligatoria prevedendo la possibilità di esclusione dell’uso del carro attrezzi in caso di sequestro amministrativo del veicolo sprovvisto di copertura. Fissa altresì l’udienza del 29 ottobre 2024 per la prosecuzione nel merito.

Ci si augura che il TAR Lazio confermi anche in quella sede l’orientamento giustamente manifestato con l’ordinanza del 15 maggio e che la stessa trovi immediata ed univoca applicazione da parte delle Forze dell’Ordine su tutto il territorio nazionale.

Ci si augura altresì che questa decisione possa costituire anche un primo passo dello Stato su un percorso virtuoso in tema di sicurezza stradale, cancellando ogni possibile pericolosa illusione di impunità di chi circola senza copertura assicurativa.

Ancsa ha più volte denunciato una deriva inquietante, che vede lo Stato apparentemente sempre più lontano dai temi di maggior rilievo in materia di sicurezza della circolazione su strade ed autostrade. Dal canto suo, l’utente continua in silenzio a pagare polizze sempre più onerose, a fare il proprio dovere di contribuente rispettoso della legge, mentre ingiustificabili concessioni (nel caso della nota 21 un vero e proprio salvacondotto) vengono elargite a favore di chi puntualmente la ignora.

Ultime informative
Vedi tutte »

11 giugno 2024
Trasporto organi a destinazione grazie al rapido intervento dei soccorritori stradali
Leggi informativa »

18 maggio 2024
Il TAR Lazio sospende la circolare dell'8 febbraio 2024 nella parte che prevede la possibilità che il conducente del veicolo sequestrato perché sprovvisto di RCA possa condurlo personalmente al luogo indicato per la custodia
Leggi informativa »

15 maggio 2024
Sì dei VV.F. al tavolo tecnico.
Il Viminale accetta la richiesta di Ancsa di aprire un
confronto diretto sulle criticità in tema di mobilità elettrica

Leggi informativa »

10 maggio 2024
TARIFFE, UN PASSO AVANTI
Ancsa aumenta gli importi di riferimento del soccorso stradale e della custodia.
Impegno sulle tabelle prefettizie.

Leggi informativa »

11 aprile 2024
NOTA DI INFORMAZIONE GIURIDICA
RICORSO PROMOSSO DA A.N.C.S.A.
Leggi informativa »

08 aprile 2024
RICONOSCIMENTO DELLA CATEGORIA, ALLA CAMERA PASSA L’O.D.G. VOLUTO DA ANCSA
Leggi informativa »

13 marzo 2024
COMUNICATO STAMPA
L’ANCSA denuncia la mancata regolamentazione settore del soccorso stradale meccanico per veicoli elettrici e ibridi nel quadro delle azioni per lo sviluppo sostenibile

Leggi informativa »

05 marzo 2024
CIRCOLARE MINISTERIALE PROT. 8618 DEL 8 FEBBRAIO 2024 DECRETO LEGISLATIVO 22 NOVEMBRE 2023 N. 184
Leggi informativa »

12 luglio 2023
Mobilità elettrica: continua il corso CEI/ANCSA online per soccorritori e custodi, il primo del genere in Italia.
Il 13 ed il 20 luglio la seconda sessione del corso riservato agli iscritti Ancsa.

Leggi informativa »

26 aprile 2023
Tariffe penali: Ancsa incontra il Viceministro della Giustizia e ne sollecita l’adeguamento
Leggi informativa »

In primo piano

18 maggio 2024

Logo ancsa bianco
Trasporto organi a destinazione grazie al rapido intervento dei soccorritori stradali

La ditta Longagnani e Cavicchioli di Modena, associata Ancsa, rende possibile il proseguimento della missione

Leggi informativa »

N.5 - giugno 2024

Logo ancsa bianco

Centro studi

Spese di custodia dei veicoli sequestrati con affidamento da Carabinieri e Polizia Municipale.

Interessi moratori e rimborso spese per il recupero delle spese di custodia.

Leggi informativa »

18 maggio 2024

Logo ancsa bianco
Il TAR congela la circolare

Il TAR Lazio sospende la circolare dell'8 febbraio 2024 nella parte che prevede la possibilità che il conducente del veicolo sequestrato perché sprovvisto di RCA possa condurlo personalmente al luogo indicato per la custodia

Leggi informativa »

15 maggio 2024

Logo ancsa bianco
Sì dei VV.F. al tavolo tecnico

Il Viminale accetta la richiesta di Ancsa di aprire un
confronto diretto sulle criticità in tema di mobilità elettrica

Evento Unipol di Bologna: alcune doverose precisazioni
Leggi informativa »